News, News sul lavoro, Top

BASF Young Graduates’ Program: intervista alla Dott.ssa Peverini – Facility Asset Manager

Continuiamo a scoprire i dettagli dello Young Graduates’ Program del Gruppo BASF, con l’intervista alla Dott.ssa Peverini, Facility Asset Manager nello stabilimento BASF di Cesano Maderno.
 
1. Quanto tempo fa ha iniziato la Sua carriera in Gruppo BASF ?
Sono entrata a far parte del Gruppo BASF nell’Aprile del 2015 tramite il programma Young Graduates’ Program.
 
2. In che posizione?
Il mio primo incarico è stato come Facility Asset Management Officer. La mia professionilità si realizza oggi nello stesso ambito aziendale, ma con il tempo sono aumentate le responsabilità che mi vengono riconosciute ed attualmente il mio ruolo è quello di Facility Asset Manager.
 
3. Il Gruppo BASF ha recentemente indetto la quarta edizione del Young Graduates’ Program finalizzato all’inserimento di 11 giovani laureati. Anche Lei è stato inserito in Gruppo BASF attraverso una delle scorse edizioni di Young Graduates’ Program: ci può raccontare quale è stato il suo percorso all’interno del Gruppo BASF?
Mi sono laureata in Ingegneria Edile e come giovane laureata sono entrata nel Gruppo BASF tramite il programma Young Graduates’ Program. I primi due mesi dopo l’inserimento sono stati di on – boarding nella sede di Cesano Maderno (MB). A seguito dei due mesi iniziali ho seguito due progetti diversi della durata di sei mesi ciascuno. Il primo progetto si svolgeva nello stabilimento BASF di Fino Mornasco (Como) in area EHS, dove collaboravo con l’RSPP. L’obiettivo di questo progetto era quello di conoscere meglio il sistema di gestione Responsible Care di BASF, che abbraccia diversi argomenti, all’interno delle tre macro aree ambiente, salute e sicurezza, ed applicarlo nella gestione di differenti tematiche nel contesto di uno stabilimento produttivo.
 
È stato un periodo che mi è servito tantissimo per la mia esperienza successiva in BASF, visto che l’aspetto della sicurezza viene coinvolto in tutti gli ambiti. Avere avuto in prima persona un’esperienza in quest’area mi ha permesso di conoscere più a fondo quali sono i requisiti EHS e come applicarli, anche nella gestione di un progetto.
 
Trascorsi sei mesi mi sono spostata nello stabilimento di Pontecchio Marconi (Bologna), nell’area ingegneria, dove ho svolto un lavoro completamente diverso. Durante questo periodo ho lavorato infatti su due progetti. Il primo era uno studio di fattibilità per la modifica dell’impianto di riscaldamento di un edificio, per il quale ho proposto varie opzioni di intervento, valutando la convenienza ed il tempo di ritorno dell’investimento. Il secondo progetto, che ho seguito come project manager da Pontecchio per il Refinish Competence Centre della sede di Cesano Maderno, era relativo all’installazione di una nuova cabina di verniciatura.
 
Questa seconda esperienza è stata particolarmente utile nell’apprendere come gestire un progetto in tutte le sue fasi, dalla fattibilità alla realizzazione.
Al termine dei sei mesi sono poi tornata nello stabilimento BASF di Cesano Maderno (MB) dove mi occupo della gestione di progetti di investimento riguardanti edifici sotto responsabilità Facility e svolgo il ruolo di Asset Manager per le infrastrutture di sito.
I due progetti che ho seguito sono però stati molto utili per la mia attività attuale perché mi hanno fatto comprendere il punto di vista reale del sito produttivo, un aspetto imprescindibile del mio lavoro che non avrei mai potuto acquisire altrimenti.
Inoltre vorrei sottolineare come questa dinamica di rotazione su diversi progetti e stabilimenti mi abbia permesso di costruire una rete di contatti all’interno dell’azienda che è preziosissima per la mia operatività attuale.
 
4. Quali sono secondo Lei i vantaggi di questo tipo di progetto per un giovane laureato?
I ragazzi inseriti con Young Graduates’ Program vengono costantemente seguiti durante tutto il percorso di formazione. Ad ogni Young Graduate viene assegnato un Tutor Aziendale: una persona di riferimento che accompagna il ragazzo in ogni fase. Per me è stata una figura fondamentale, e penso sia molto apprezzato dai ragazzi avere una persona di riferimento, specialmente trattandosi dei loro primi passi nel mondo del lavoro.
Al Tutor Aziendale si affianca anche un Tutor di Progetto, che è la persona a capo del progetto nel quale di volta in volta il ragazzo viene inserito. Essere seguiti nel proprio percorso ha ovviamente innumerevoli vantaggi e permette soprattutto di concentrarsi sull’apprendimento, potendo contare su una guida e sentendosi maggiormente tutelati nelle proprie azioni. Senza dubbio dopo un anno di esperienza in Gruppo BASF si acquisiscono più competenze rispetto a quelle potenzialmente acquisibili dopo un anno di esperienza in altri contesti.
 
5. Quali sono gli aspetti che BASF ricerca e apprezza maggiormente in un Young Graduate?
Sicuramente la proattività, essere propositivi è un aspetto molto apprezzato e incoraggiato anche dalla fiducia che sin da subito viene riposta nella risorsa inserita. Anche lo spirito di innovazione è molto apprezzato, insieme a flessibilità e problem-solving.
 
6. In che modo il carattere fortemente internazionale di Gruppo BASF influenza il Suo lavoro?
Senza dubbio l’internazionalità di Gruppo BASF influenza il nostro lavoro tantissimo: mi capita molto spesso di confrontarmi con i colleghi che lavorano nelle sedi all’estero; il mio lavoro comprende call internazionali, viaggi e trasferte.
Inoltre ci sono delle Community Internazionali pensate per favorire lo scambio e il confronto tra colleghi con mansioni simili che lavorano in sedi diverse.
Le community, funzionano online ma prevedono anche degli incontri periodici, sia in Italia che all’estero, e creano delle occasioni per lo scambio di smart Practice e Best Parctice. Lo scambio è continuo e utilissimo. Mi capita di chiedere al mio collega di un’altra sede consigli su come risolvere un problema che magari ha già dovuto affrontare.Sapere di poter contare su una rete internazionale di contatti migliora l’operatività.
 
 

Per scoprire i dettagli dello Young Graduates’s Program di Gruppo BASF e delle posizioni aperte Clicca qui
Per inviare la tua candidatura Clicca qui

 

 
 
 
 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.