News

5° Lifebility Award 2015 – edizione EXPO, premiate innovazione, originalità e cultura solidale delle giovani eccellenze

Il concorso nazionale che premia i giovani talenti italiani aprendo loro le porte del mondo del lavoro.

 

Si è conclusa la quinta edizione del Lifebility Award, concorso nazionale nato nel 2009 per volontà dei Lions, con l’obiettivo di rispondere a due emergenze del nostro paese, il rapporto tra etica sociale e giovani, e la mancanza di lavoro e sbocchi professionali. Reso possibile anche grazie alla sponsorizzazione della Camera di Commercio di Milano, la collaborazione di Prospera e il patrocinio della Regione Lombardia, il concorso ha visto la premiazione di 7 tra i 99 progetti ricevuti, con un riconoscimento speciale aggiudicato al progetto a maggior impatto sociale.

Sulla strada del “Service” verso i giovani e della diffusione dell’etica comportamentale Marco COLUMBRO, volto noto, genuino e positivo dello spettacolo ha accettato di unirsi a Lifebility per evidenziare con la consueta amabile ironia le caratteristiche dei progetti vincitori e dei problemi sociali che gli stessi puntano a risolvere.

Il concorso premia progetti e idee innovative sostenibili e sociali proposte da giovani tra i 18 e i 30 anni, orientate al miglioramento, alla semplificazione e alla fruibilità dei servizi pubblici e privati della comunità. I giovani possono presentare progetti che devono rientrare in 6 categorie: Energia e Ambiente – Trasporti e Mobilità – Comunicazione, Immagine e Design – Bioingegneria e Biotecnologie – Nutrizione e Qualità della vita – Turismo e Beni Culturali.

I vincitori della quinta edizione del Lifebility Award hanno ricevuto un supporto allo start up di impresa, per realizzare e concretizzare il proprio progetto o uno stage retribuito presso uno degli sponsor dell’iniziativa o un premio in denaro del valore di 5.000,00 euro.

Quest’anno i progetti premiati per ogni categoria sono:

  • CATEGORIA ENERGIA E AMBIENTE

“Fatti di caffè. Caffè esausto, da rifiuto organico a materiale.” di Giovanni Frullani da Milano, che ha vinto il carnet di voucher per lo start up d’impresa offerto dal Polo Tecnologico di Pavia e dai professionisti Lions. Il progetto si focalizza sul riuso degli scarti del caffè per la produzione di oggetti, in particolare occhiali da sole e vasi concimanti. http://www.lifebilityaward.com/lb5w_027

  • CATEGORIA TRASPORTI E MOBILITA’

“Speed My Wheelchair!” di Francesco Saverio Vender e Gabriele Vender di Roma, che hanno vinto la borsa di studio di € 5.000,00 offerta dall’Associazione Lifebility. Il progetto è volto allo sviluppo di un’applicazione per smartphone per utenti con disabilità motoria, al fine di aiutarli a trovare i percorsi migliori per spostarsi nelle grandi città. http://www.lifebilityaward.com/lb5w_083

  • CATEGORIA COMUNICAZIONE, IMMAGINE E DESIGN

“REGENERA: piccola riqualificazione partecipata” di Francesco Aiello, Mario Aiello e Riccardo Rugna da Cosenza, che hanno vinto il carnet di voucher per lo start up d’impresa offerto dal Polo Tecnologico di Lodi e dai professionisti Lions. Il progetto cerca di stimolare tramite un’applicazione la creazione di una community in cui segnalare le aree dismesse bisognose di una riqualificazione e l’avvio di campagne di crowdfunding per ovviare al problema.http://www.lifebilityaward.com/lb5w_035/

  • CATEGORIA BIOINGEGNERIA E BIOTECNOLOGIE

“D.E.T (Dynamic Exoskeleton Theraphy)”, di Alessia Giustiniani, Carlotta Oro Nobili e Valentina Ricci, è stato premiato da Bayer con la borsa di studio di € 5.000,00. Il progetto offre un protocollo riabilitativo dinamico e personalizzato con una terapia a basso costo e non invasiva, attraverso l’utilizzo di un ausilio (l’esoscheletro completamente articolato e passivo) e di una metodica innovativa. http://www.lifebilityaward.com/lb5w_062/

  • CATEGORIA NUTRIZIONE E QUALITA’ DELLA VITA

“Geras Care: il Tripadvisor per la cura dei tuoi cari” di Giulia Spiller da Milano, ha vinto il carnet di voucher per lo start up d’impresa offerto da Social4Social e dai professionisti Lions. Il progetto si propone la creazione di un portale online per la ricerca di assistenza per gli anziani e lo scambio di informazioni su strutture, servizi e assistenti qualificati. http://www.lifebilityaward.com/lb5w_078

  • CATEGORIA TURISMO E BENI CULTURALI

“ M.A.P.S.” di Consuelo Agnesi, Carlo Di Biase, Beatrice Poggi, Amir Zuccalà di Roma che hanno vinto il carnet di voucher per lo start up d’impresa offerto da Make a Cube e dai professionisti Lions. L’idea, sviluppata in un gruppo di lavoro composto da udenti e non udenti, è quella di creare un raccordo virtuale di tutte le informazioni relative alle numerose iniziative culturali accessibili proposte sul territorio nazionale per le persone sorde. http://www.lifebilityaward.com/lb5w_040

 

Molte le istituzioni e le aziende che hanno voluto aderire a questa iniziativa, per dare un supporto concreto ai giovani e al loro inserimento nel mondo del lavoro. La quinta edizione del Lifebility Award ha avuto il patrocinio della Camera di Commercio Milano, della Regione Lombardia, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del CNR – Comitato Nazionale delle Ricerche. Inoltre, è stato sostenuto da aziende come: Bayer, Fondazione Bracco, Fondazione Pietro Carsana, Fondazione Prosolidar Roma, GERI HDP, Future Manager, Promos, SEA, da incubatori come Polo Tecnologico di Pavia, Polo Tecnologico di Lodi, Make a Cube e Social4Social.

 

“Questo premio rappresenta un’occasione unica per i giovani di entrare in contatto con il mondo del lavoro” ha affermato Enzo Taranto, Presidente del Comitato Lions Lifebility Award. “Molti dei giovani che hanno vinto nelle passate edizioni hanno trovato un impiego nelle aziende presso le quali avevano svolto lo stage vinto. Inoltre, si tratta di un modo per spingere i giovani a impegnarsi in prima persona in ambito sociale, grazie alla propria capacità di sviluppare idee innovative e sostenibili.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.