News, Notizie dal mondo

Milano è la nuova Capitale d’Italia?

Milano

 

 

Beppe Severgnini, noto giornalista italiano, ha pubblicato recentemente sul New York Times un interessante articolo in cui, attraverso un’analisi completa del panorama storico-culturale del momento, paragona Milano e Roma, chiedendosi se la città più importante della Lombardia non abbia superato, a causa dei recenti scandali, l’attuale capitale in termine di appeal.

 

La domanda che Severgnini si pone è la seguente: Milano potrebbe essere la capitale d’Italia?

 

La considerazione parte dal presupposto che Roma, nonostante rappresenti la “Città Eterna”, con una storia centenaria alle spalle ed una cultura invidiabile in tutto il mondo, oggi vive forse il peggior momento dalla caduta del Fascismo: la Capitale è sporca, corrotta, colpita nell’ultimo anno dallo scandalo “Mafia Capitale” che ha investito le ultime amministrazioni, tanto a destra quanto a sinistra.

 

Che Roma sia bellissima, è fuori discussione: il problema sorge quando ci si accorge che la vita urbana necessita di un sistema di trasporto pubblico funzionante e di politici onesti e competenti che sappiano gestire una delle città più importanti al mondo.

 

Dal canto suo, Severgnini afferma che Milano stia sostenendo da sola l’economia del Paese. Expo, Fuori Salone, Moda, Design, Lavoro: tutti questi elementi rappresentano dei segnali importanti per una città che sorride e che, grazie all’impegno dei milanesi, sta combattendo con le giuste armi la crisi economica che ci ha investito nel 2008.

 

Inoltre, Milano è poli-culturale: ovunque si possono incontrare ragazzi/e provenienti dalle località più disparate del pianeta, persone integrate nel sistema italiano arricchendolo con culture diverse dalla nostra.

 

Anche a livello politico, il paragone per le elezioni amministrative di giugno non sta in piedi: da una parte, infatti, si sfideranno due imprenditori di successo, Beppe Sala per il centro-sinistra e Stefano Parisi per il centro-destra; dall’altra, Severgnini descrive la preoccupante situazione in cui si trova il sistema elettorale, in cui i candidati, fatta eccezione per il Movimento 5 Stelle, sono deboli o non riescono neanche a mettersi d’accordo tra loro.

 

Milano Capitale d’Italia? E’ una questione troppo ampia per essere discussa attraverso un semplice articolo. Ma, citando le stesse parole che si leggono sul NYT:

 

“Milan’s challenge is to spread its current success to the rest of the country. Show that there’s an entrepreneurial spirit across Italy, and that the young people who flock to Milan to find it might be persuaded to stay at home, if they could find the same opportunities. Give a chance to the smart new Italians that fill the piazzas on these spring nights. They’ll take care of it.”

 
 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.