News, SPECIALE BREXIT

Speciale Brexit – I britannici non conoscono l’Europa

Nei giorni successivi al risultato del referendum d’oltre manica, VoxEurop.eu ha pubblicato alcune statistiche che evidenzierebbero la scarsa conoscenza dei Britannici nei confronti delle dinamiche Europee.

Sul motore di ricerca Google UK, infatti, le parole più cercate sarebbero state “Brexit” e “Unione Europea”, dimostrando così, come afferma anche il Tpi, “una diffusa ignoranza nel paese rispetto a temi tanto importanti”.

Ed è a partire da queste considerazioni che ci si rifà al concetto più ampio relativo al suffragio universale e all’utilizzo “estremo” del sistema referendario. 

D’altronde, coloro che erano a favore del “Remain” (il 49% dei votanti, di cui quasi il 70% dei giovani ragazzi tra i 18 e i 24 anni) scagliano la pietra contro il sistema accusando Farage di aver diffuso notizie false sul ruolo dell’Europa in relazione all’economia della Gran Bretagna.

Tanto è vero che la moneta ufficiale del Paese continua inesorabilmente a crollare, raggiungendo un altro record (negativo) nel cambio con l’Europa.

In particolare: 1 Sterlina Inglese = 1,21 Euro (dato ripreso il 30/06/2016)

VoxEurop.eu, prendendo spunto proprio dal caso Britannico, ha creato una sorta di mappa che identifica, con colori diversi, la conoscenza che gli stati membri hanno nei confronti delle istituzioni europee.

Ebbene, la Gran Bretagna si trova all’ultimo posto, con un valore pari a 57,33 punti.

E l’Italia? Anche nel Bel Paese la situazione non è delle migliori, con un risultato di 64/100.

Per vedere la classifica completa, clicca qui.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.