News, News sul lavoro, Notizie dal mondo

Nudi al lavoro: la provocazione dei Bielorussi

Sin da quando ne abbiamo memoria, grazie anche ai libri di storia, le contestazioni nei confronti del sistema impiegatizio e, di conseguenza, del governo, avvenivano tramite scioperi, rivolte, occupazioni degli stabilimenti.

Ebbene, in Bielorussia hanno inventato un nuovo ed originale sistema di protesta: andare al lavoro nudi.

Tutto ha inizio il 24 giugno scorso, quando il Presidente Aleksandr Lukashenko, durante un discorso alla Nazione, affermò che il Paese avrebbe dovuto puntare sullo “sviluppo e il lavoro“.

Fin qui, tutto bene. Se non fosse per il fatto che, in lingua bielorussa, la parola “sviluppo”, mal pronunciata, finì per assomigliare alla parola “nudi”. 

Ecco che, allora, in tono ironico, centinaia di lavoratori si sono presentati nei giorni successivi all’evento completamente nudi, attirando l’attenzione dei Social Network e diventando, ovviamente, virali.

Per vedere le foto? Basta andare su Twitter e facebook e digitare l’hashtag #раздеватьсяиработать, che in italiano significa “nudi al lavoro“.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.